martedì 17 agosto 2010

Paziente obeso da Palermo a Modena La Lega insorge: "Chi paga?"

Chi paga? Il sistema sanitario nazionale, paga - caro Manfredini! Il sistema sanitario finanziato con una quota delle tasse pagate dagli italiani che pagano le tasse, e che eroga i propri servizi anche a quegli italiani che le tasse non le pagano - ma che quando hanno bisogno di una TAC, la vogliono subito, e se non la ottengono subito imprecano contro lo "Stato che non funziona" senza pensare che se non funzione è anche, e sopratutto, per colpa di coloro che le tasse non le pagano, e magari se ne gloriano, di non pagarle! Detto questo, inserisco d'ufficio Mauro Manfredini - non a caso consigliere regionale del Carroccio - in due prestigiose liste: Quella de "το χειρότερο" e quella dei "cervelli donati alla (piccola) patria"  
Read more

3 commenti:

Maridasaro ha detto...

Non ho parole... Io voglio essere considerata italiana, prima e più che palermitana, pago le tasse fino all'ultimo centesimo: se dovessi avere bisogno di cure mediche, mi piacerebbe riceverle nell'ambito del territorio nazionale, senza essere discriminata perchè siciliana.

squiliber ha detto...

Hai perfettamente ragione. Il nostro sistema sanitario è fondato sulla solidarietà, per la qual cosa tutti versano (o dovrebbero versare)una quotina del loro reddito per curare i sofferenti,di qualunque nazionalità, sesso, colore, eta, fede religiosa, credenza politica e status essi siano, solo in virtù del fatto che si trovano sul territorio nazionale. E le cure si prestano ove siano disponibili le competenze necessarie, trasportando il malato a spese del Servizio Sanitario, che non a caso, si chiama Nazionale. Questo, i nostri allegri nazisti in camicia verde, non lo sanno, o fingono di non saperlo. Ma passerà 'a nuttata, cara Maria!

No Berlusconi Day 2 ha detto...

E' arrivato il momento del No Berlusconi Day 2 - Sabato 2 Ottobre 2010 ore 14:00 - Roma

“La maggior parte dei sudditi crede di essere tale perchè il re è il Re, non si rende conto che in realtà è il re che è Re perchè essi sono sudditi “

Un grazie al blog “lettere dalla prigionia” per l'ospitalità e collaborazione.

Ultimissime UAAR

Networked Blogs